martedì 2 settembre 2014

Rimandati a settembre

Doveva succedere.
Settembre è tornato, e con lui tutta una scia di devastanti cambiamenti:

1. Hai riscoperto quelle 6-7 ore del giorno che le persone tristi chiamano ''MATTINA''

Di Alba, purtroppo, non c'è solo l'attrice...

2. Il tempo non scorre più in drink bevuti, ma in pagine ripetute

3. C'è stata un'improvvisa migrazione di massa che ha spopolato le aree geografiche di Mykons, Gallipoli e Ibiza

4. Ti hanno diagnosticato la sindrome post - (floreal/schiuma/white/Tropicana)party

5. Non rifiuti più automaticamente gli inviti alle serate in quei di Roma, anzi hai addirittura ricominciato a leggerli 

6. Il Rosso ''scottatura di Ferragosto'' è diventato Rosso ''sangue buttato sul Torrente''

''A te che sei, semplicemente sei, sostanza dei giorni miei''

7. ''Oh Dani, ma quest'anno studiamo, ci mettiamo a dieta seriamente, andiamo in palestra, già che ci prepariamo Internazionale, risolviamo pure il conflitto palestinese, e se rimane tempo vediamo di costruire 'sto ponte sullo Stretto così l'estate prossima ti vengo a trovare senza problemi!"

8. Sei contento se un diluvio rovina gli ultimi giorni di vacanza altrui

9. Sei passato da ''Che figo sono una matricola!" a ''Povere piccole matricoline, ancora ingenue, innocenti, incoscienti...'' 

Come gli studenti dal secondo anno in poi vedono le matricole

10. Inizi a rivalutare anche le chat di gruppo da 435 messaggi al secondo pur di distrarti

11. Non vedi l'ora di abbandonare le caraffe di caffè notturne, per una serata all'Art Café

In questi momenti, voglio tornare al liceo, quando gli esami a Settembre li avevi perché studiavi poco, non perché avevi troppo da studiare. Sigh.


Nessun commento:

Posta un commento