mercoledì 12 febbraio 2014

Erba di casa mia

La Fini-Giovanardi è illegittima. La Consulta ci ha messo qualche anno, ma mica lo insegnano al primo semestre di Giurisprudenza che trattare in modo uguale situazioni diverse è incostituzionale?

Ah, no, è illegittima per un vizio formale. E io che pensavo che in tutto questo tempo la Corte stesse concretamente verificando se droghe leggere e pesanti abbiano effetti differenti...

Ad ogni modo, eliminata la legge e le relative disposizioni, gli Amici di Maria  (Juana però, non De Filippi) sono tornati alla carica. E anche se non sono convinta che la sentenza sia additiva di principio (cioè, che obbliga a legiferare in materia) come vorrebbero, da buona studentessa di Giurisprudenza, mi sembra giusto fare qualche proposta in materia.

1. Se anche in America, dove bevono acqua colorata, aprono i coffee shop, in Italia, patria dell'espresso, potremmo adeguarci con dei coffee megastore.

2. Gemellaggio tra la Venezia del Nord (Amsterdam) e la nostra Venezia. Vista la recente polemica sulla riduzione delle ore curriculari di Storia dell'Arte, proporrei degli incentivi per la visita dei famosi musei della capirle olandese  che ogni anno attirano migliaia di neo-maggiorenni, desiderosi di conoscere a fondo Van Gogh.

3. In linea con i principi della Green Economy, visto che non si riesce nella conversione alle energie rinnovabili, si potrebbe aumentare il verde della nazione con nuove coltivazioni.

Ecco, se un cinquanta, cinquanta mila di voi sono d'accordo magari ne anche una proposta (di legge), perché io ho ancora qualche riserva (mentale, stavolta). Sperando che la nostra classe politica non mandi tutto in fumo, al posto nostro.

Per tutto il resto, vi lascio a J-Ax.

(http://www.youtube.com/watch?v=nPLV7lGbmT4&feature=kp )


Nessun commento:

Posta un commento