lunedì 2 dicembre 2013

10 tipi che incontrerai a Giurisprudenza

Le ragazze dal secondo anno in su me l'hanno ripetuto in ogni modo, ma niente, sono dovuta arrivare a Roma per arrendermi: l'homo frequentabilis a via Parenzo è una specie più rara del fuorisedis padanus in tutta la Luiss. 
Solo che a differenza del padanus, non è un tenero panda ben visibile e facile da avvicinare, ma piuttosto una tigre siberiana: mimetico e da avvicinare con cautela.
E mentre noi, aspiranti giuriste, ci consoliamo con la legenda dei ''ragazzi di Ares'', risaputamente belli, b(u)oni e, ovviamente, iscritti ad Economia, il resto della categoria homo, realizzata la difficoltà di passare la selezione naturale per inferiorità NUMERICA, si è evoluto e adattato in diverse specie ormai perfettamente integrate nella fauna parenziana.

1.Homo celebris. La prima volta che ci hai parlato già sapevi chi era. Tutti in facoltà sanno chi è. Carismatico, abbastanza carino, fiamma segreta di mezza facoltà. Farti vedere con lui è una botta d'autostima. Certo il punto è farsi vedere insieme, perché tra una cena con l'associazione, il caffè con/da rappresentante, l'evento a Romania, il comizio in centro, per far morire di invidia le amiche è più facile se chiami il tuo migliore amico palestrato che ora studia a Madrid.

2.Homo facilis. Lui piace abbastanza e lo sa. Ma non pensate che sia un narcisista: conscio del suo effetto, da un po' di sè a tutte. Puro buon cuore.Lui vorrebbe stare solo con te, ma cerca di capire tesoro, come ti sentivi quando il ragazzo ti piaceva si filava un'altra? Ecco, mica vuoi fare stare male un'altra ragazza? Suvvia!
  2.1 Homo fidanzatus domi. Vabbe ma occhio non vede, cuore non duole no? E la fidanzata a San Valentino tira fuori gli addobbi con le renne.

3.Homo libertinus . L'hai incontrato sicuramente in discoteca.  O al massimo ad un evento con alcol. In casi estremi al banchetto. Perché lui vuole divertirsi, ha tutta la vita davanti. E a te tutto questo entusiasmo piace, se lo mettesse pure nell'avere (finalmente) una relazione con te. Magari! La sua libertà è sempre lì, peggio di una ex storica (almeno lei puoi ammazzarla). In realtà, se poi si innamora, lui è un quasi frequentabilis, ma il karma lo punisce facendolo passare per un eterno inaffidabile.

4.Homo glucosìus. Lui è dolce. Dolcissimo. Iperglicemico. E lo zucchero, si sa, diventa appiccicoso.All'inizio sei stata colpita dai fiori, dalla canzone, dalle tante, ma proprio tante, attenzioni, dal panorama della vostra prima uscita, dalle frasi che nemmeno Edward Cullen con sceneggiatura di Federico Moccia. Poi quello che ti ha colpito è stato un attacco diabetico.
Da mettere a dieta di smancerie,per relazioni più leggere.

5.Homo endosfigatus. Lui non è nemmeno brutto o impresentabile, ma appunto sfigato dentro. Che lui e l'asinello di Winnie the Pooh fanno a gara a chi è più timido e introverso. E tu per tenerezza, ci caschi sempre. Anche se lo sai che non ti piace, che non ci sa fare e via dicendo.
N.B. a poche fortunate capita che si trasformi in homo sposabilis, POCHE FORTUNATE.

6.Homo extrasfigatus. Oggettivamente non è né carino, né simpatico. Soggettivamente (tradotto ''secondo lui'') è Johnny Depp. Quindi, manco se sei Megan Fox puoi permetterti di non essere terribilmente affascinata da lui. E se lo fai sei solo la solita vuota superficiale che crede di essere l'unica ad avercela. 

7. Homo narcissus. Tanto lui non ti tradirá mai, perché ama solo se stesso. Le vostre conversazioni variano tra argomenti come lui, sè, se stesso. Ha più vestiti e scarpe di Carrie Bradshaw e quando ti guarda negli occhi, non l'hai colpito: in realtà sta ammirando il suo riflesso. Però al giro di shopping non dice mai no, e questa è cosa buona e giusta.

8. Homo maschius. C'è da dire che almeno questa è una specie a cui sei già abituata. Un po' come il celebris e il libertinus ti chiedi quando lo vedrai, perché tu puoi stare sicura che lui ti adora, ma la play, il campo di calcetto, gli amici, il signore degli anelli, il gruppo rock e la birra no. E lui sente il dovere di rassicurarli OGNI GIORNO. Non è che non gli interessi, è che ha troppi interessi. Nonostante tutto, vale un tentativo. e se hai imparato le curve di indifferenza, cosa sarà mai la regola del fuorigioco?

9.Homo maternis dipendens. Ottimo per mettere alla prova le proprie capacità di sopportazione e gestione familiare. Perché lui non ha ancora capito di essere a Roma nel 2013. Hai voglia a usare geolocalizzazioni e sincronizzazzioni, lui è ancora tra le braccia di mammá. Quindi o ti voti a babysitter oppure lo mandi avanti a Plasmon, Sapientino e Disney sperando che cresca.
10.Homo non homo. Lui è perfetto. Perché è tale e quale a te. Così uguale che vi piace pure lo stesso ragazzo. Eggiá.

Nessun commento:

Posta un commento